Prepararsi al Centro Estivo con Petit Fernand

Io e mia sorella Marta siamo state fortunate.

Quando, a Giugno, chiudevano le scuole, avevamo gia’ la valigia pronta per partire e passare l’intera estate a casa dei Nonni a Rimini.

Questo inevitabile confronto con le estati spensierate in riva al mare della mia infanzia, non giova di certo al mio senso di colpa di madre lavoratrice per non poter replicare la stessa esperienza con le mie bambine: Sveva ed Emma sono gia’ iscritte al Centro Estivo. Ormai e’ caldo, sono stanche, alcuni compagni hanno gia’ finito di frequentare la Materna e sono partiti per le vacanze. Mentre loro, da perfette rappresentanti della categoria “figlie di Madri Lavoratrici”, non finiranno un bel niente: chiuderanno la porta della loro classe e il giorno dopo apriranno quella del Centro Estivo. E senza passare dal Via.

Per le Mamme che Lavorano, se i Nonni non possono esserci tutto il giorno, alternative non esistono.

C’e’ di buono che abbiamo un’ottima esperienza del Cred organizzato dal Comune l’estate scorsa e le bambine ne hanno conservato un piacevole ricordo. Quest’anno il progetto presentato sembra altrettanto valido, il tema sara’ “Mille Colori”, percio’ le immagino tornarmi a casa la sera pitturate dalla testa ai piedi. Un giorno alla settimana andranno in piscina, quindi voglio essere positiva e sperare che Luglio trascorrerà allegro tra spruzzi e colori (magari ridipingendo di leggerezza i miei sensi di colpa!).

Iscrivere le bambine al Centro Estivo, significa ricominciare tutto da capo: devi riorganizzare il materiale da portare,  in versione “Summer Edition”: cambio leggero, lenzuolino per il riposino, bavaglino nuovo (che quello della Materna a forza di sbiancare le macchie e’ diventato trasparente!), ma anche lo zainetto per le uscite e la borraccia.

Ma le Mamme che Lavorano sono per definizione (e per sopravvivenza) MULTITASKING e soprattutto MOLTO ORGANIZZATE! E sanno trasformare le piccole difficolta’ in opportunita’.

Dobbiamo contrassegnare tutto il materiale delle mie “Miss Centro Estivo 2017”? Niente Panico. L’esperienza insegna!

E a noi ha insegnato a collegarci al sito internet di “Petit Fernand” e farci aiutare da questa colorata azienda francese che produce etichette personalizzabili con i nomi dei nostri bambini. Avevo gia’ scritto di un incontro speciale (potete leggerlo qui) che abbiamo avuto con Petit Fernand in un post sulle mie ansie materne da prima elementare (sono leggermente paranoica, lo so bene!).

Ora l’azienda ha da poco rinnovato le illustrazioni colorate per personalizzare le etichette.

I nuovi disegni sono divisi per categorie, ad esempio potete trovare la nuova collezione di animaletti colorati, i super eroi, le fate e i nuovissimi disegni kawaii. Potete far scegliere ai vostri bimbi il simbolo che li rappresenta e lo sfondo con il loro colore preferito, e in un click sarà tutto pronto: etichette fashion per bimbi alla moda! E soprattutto niente oggetti smarriti.

Petit Fernand ha creato anche dei pacchetti risparmio, uno di questi e’ ad hoc per il Campo Estivo e le Gite Scolastiche, oppure potete fare gli abbinamenti che preferite.

Io ho preso etichette adesive in quantita’, sia per oggetti che per vestiti e se avete un rapporto col ferro da stiro migliore del mio, potete optare per le etichette termoadesive, ne ho presa qualcuna anche io, da stirare soprattutto sui lenzuolini e le bavaglie.

Il resto e’ stato solo puro divertimento per Sveva ed Emma che hanno scelto sfondi rosa e sfondi arcobaleno.

Emma, ha scelto il simbolo dell’unicorno, che e’ la sua passione. Sveva ha scelto per alcune etichette il ghiacciolo (di cui e’ super golosa in estate) e in altre la farfallina, in linea col suo spirito romantico e sognatore.

In pochi giorni e’ arrivato tutto a casa e a me non e’ rimasto da fare altro che contrassegnare tutto il materiale.

 

La verita’ e’ che ci ho preso gusto anche io! E ormai ogni scusa e’ buona per fare un’etichetta!

E allora Buon Centro Estivo Sveva & Emma e Buona Estate a tutti i bimbi e alle loro Mamme, soprattutto a quelle che lavorano e vedono scorrere l’estate tra mille sensi di colpa, ma che sanno affogarli nel week end con un bel tuffo in piscina o al mare! (e magari un birra fresca!)

Chiara

Comments are closed.